id I santi padri: idee rapide sui santi padri. Caratteristiche comuni. Quali sono i santi padri più importanti?
I SANTI PADRI

1. Chi sono i santi padri? Si chiamano padri della Chiesa quei santi che con la ricchezza dei loro insegnamenti contribuirono specialmente all'edificazione della Chiesa nei suoi primi secoli. Sono testimoni e autori della Tradizione. Hanno tre caratteristiche comuni:

  • Santità dichiarata dalla Chiesa.
  • Antichità -fino all'anno 750-.
  • Scritti di conosciuta categoria con dottrina cristiana corretta.
2. Sono importanti i santi padri? Dio nostro Signore dirige la Chiesa e volle illuminare specialmente alcuni santi dei primi secoli, in modo che gli insegnamenti di Gesù Cristo fossero ben compresi e trasmessi correttamente fin dall'inizio. Gli scritti dei santi padri sono un vero tesoro per non sviarsi dal cammino tracciato dal Signore. Le loro opere, insieme con la Bibbia e il magistero dei papi sono le fonti dove si nutre la teologia cattolica.

3. I santi padri del IV secolo.- I padri della Chiesa che si distinsero di più vissero nei secoli IV e V. Nel IV secolo i più importanti sono i seguenti:

  • S. Atanasio: vescovo di Alessandria e difensore della Chiesa contro l'arianesimo.
  • I grandi cappadoci: perfezionarono la teologia trinitaria di fronte all'arianesimo. Furono tre: San Basilio Magno, che organizzò il monachesimo orientale; suo fratello San Gregorio di Nissa, teologo profondo e mistico; e il suo amico San Gregorio Nazianzeno, eloquente teologo.
  • San Giovanni Crisostomo, vescovo di Costantinopoli, grande oratore.
  • S. Ambrogio, vescovo di Milano.
4. I santi padri del V secolo.- nel V secolo possono essere evidenziati i seguenti santi padri:
  • San Cirillo di Alessandria: intervenne nel Concilio di Efeso; difese la Chiesa contro i nestoriani.
  • San Girolamo: grande esperto della bibbia; la tradusse in latino (la famosa Vulgata, testo ufficiale della Chiesa durante molti secoli).
  • Sant'Agostino: il principale padre della Chiesa e una figura centrale della storia. Trattò tutti i grandi temi apportando sviluppi teologici decisivi. Le sue opere complete in latino si possono scaricare all'indirizzo: www.augustinus.it.
  • San Leone I Magno: un grande papa; la sua lettera a Flaviano - buon patriarca di Costantinopoli - è uno dei grandi testi del magistero della Chiesa e fu decisivo nel Concilio di Calcedonia, chiarendo le due nature di Gesù Cristo.
5. Altri santi padri.- Si possono citare anche altri santi padri:
  • Nel II secolo, Sant'Ireneo che difese la Chiesa contro lo gnosticismo.
  • Nel VI secolo, si evidenzia San Gregorio Magno, un grande papa con scritti importanti e chiari, introdusse il cosiddetto canto gregoriano.
  • Altri santi padri importanti sono: S. Efrem, S. Ilario, S. Cirillo di Gerusalemme, S. Pietro Crisologo, S. Isidoro, S. Beda, S. Giovanni Damasceno, ecc.
(Vedere la storia anteriore nei: primi cristiani)
id